sabato 3 dicembre 2011

PENSIERO DI OGGI







Accetto e merito l'infinita Abbondanza


in cui vivo 


http://www.meteoindiretta.it/cartine/elaborate/0_italia.png
http://www.webgif.org/globi_animati/immagini/40.gif

TEST AGGRESSIVITA’


http://digilander.libero.it/merryxmas2002/images/giocano_con_la_neve.gif
SEI AGGRESSIVO?

“misurate la vostra aggressività con un test”


Se tendi o sei incline ad assalire o a provocare un’altra persona, sei aggressivo!
Tutti siamo aggressivi, sia pure in misura variabile, e non dobbiamo certo meravigliarci o vergognarci per questo. È il modo con cui lo manifestiamo che importa: una cosa è prendere a pugni la prima persona che incontriamo e un’altra, ben diversa, è affrontare i problemi della vita con la necessaria grinta.

Dinanzi alle frustrazioni (ci risiamo sempre) come reagite? Qual è la misura della vostra aggressività?
Provate a rispondere in modo spontaneo alle seguenti domande del TEST.
http://digilander.libero.it/merryxmas2002/images/palla01.gif
01
Se qualcuno vi gioca un brutto tiro. vi sentite in dovere di ripagarlo con la stessa moneta?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

02
Se vi si presentasse la possibilità, assistereste all’esecuzione di una condanna a morte?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

03
Se qualcuno si mostra sgarbato con voi, vi manchi di riguardo o vi offende, pensate che sia meglio lasciar correre?
NO-BIANCO ? SI-ROSSO

04
Avete mai avuto la sensazione che, potendo, vi sarebbe piaciuto veramente ammazzare qualcuno?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

05
Vi irrita molto leggere sui giornali le dichiarazioni dei politici quando non li condividete?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

06
Assistete volentieri agli incontri di pugilato o di lotta trasmessi in TV?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

07
Vi succede mai di essere così in collera con qualcuno da urlare e coprirlo di male parole?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

08
Fate presto a perdonare alle persone che vi hanno voltato, come si suol dire, le spalle?
NO-BIANCO ? SI-ROSSO

09
Da ragazzi vi azzuffavate o litigavate con i compagni?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

10
Siete dell’idea che i pacifisti siano, in maggioranza, nient’altro che un mucchio di codardi?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

11
Vi succede spesso di far stridere i denti volutamente oppure anche senza rendervene conto?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

12
Vi sembra di perdere le staffe con minore frequenza di quanto le perde la maggior parte della gente?
NO-BIANCO ? SI-ROSSO

13
A volte vi colgono eccessi di rabbia così forti da spingervi a spaccare i piatti o a scaraventare per terra quello che vi capita sotto mano?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

14
Vi divertite a cacciare gli amici sott’acqua quando nuotate in compagnia?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

15
Se qualcosa non va per il suo verso, siete soliti incolparne gli altri?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

16
Di solito siete capaci di trattenervi dall’esprimere l’irritazione?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

17
Se qualcuno vi annoia o vi infastidisce, di solito glielo dite in faccia senza mezzi termini?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

18
Preferireste dichiararvi d’accordo con l’interlocutore piuttosto che impegnarvi in una discussione?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

19
Quando vi capita di andare in collera, sentite il bisogno di sfogarla fisicamente, per esempio, pestando i piedi o prendendo a calci gli oggetti?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

20
Di solito riuscite a non farvi scappare la pazienza, neppure quando avete a che fare con gli sciocchi?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

21
Siete soliti esprimere commenti mordaci o sarcastici sugli altri?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

22
In certi momenti sentite il desiderio di fare a botte con qualcuno?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

23
Al parco dei divertimenti il baraccone che vi attira di più è quello del tirassegno?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

24
Generalmente vi considerano una persona tranquilla?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

25
Esitereste a sparare contro un rapinatore mentre scappa dopo avervi derubato?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

26
Se avete occasione di conoscere una persona boriosa e prepotente, siete inclini a metterla al suo posto?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

27
Al cinema vi piacciono le scene di combattimento tra gladiatori?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

28
In linea generale, siete soddisfatti del modo in cui è governato il Paese?
SI-BIANCO ? NO-ROSSO

29
Vi succede spesso di essere arrabbiatissimi con altre persone e di trattenervi dal farglielo capire?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

30
Vi piace che i dibattiti siano animatissimi, senza restrizioni di sorta e col ricorso a tutti gli argomenti giudicati utili?
SI-ROSSO ? NO-BIANCO

VALUTAZIONI INTERPRETATIVE

La risposta corrispondente a ogni SI-ROSSO vale UN punto;
La risposta corrispondente a ogni ? (INCERTO) vale MEZZO punto;
La risposta corrispondente a ogni NO-BIANCO vale ZERO.

Rispondendo a tutte le domande SI-ROSSO, ottenete 30 punti.
Rispondendo a tutte le domande NO-BIANCO, ottenete 0 punti.
La zona intermedia si situa attorno ai 15 punti.

Quando più ci si allontana da questo valore (considerato il “giusto mezzo” e si sale verso il 30, tanto più saremo inclini a manifestazioni di aggressività diretta(con eccessi di collera e litigi violenti) o indiretta (con sarcasmo); quanto più ci si avvicina allo ZERO, di contro, saremo, calmi, miti e preferiremo evitare i conflitti personali e fuggiremo la violenza, sia fisica sia verbale.


FINE
http://digilander.libero.it/merryxmas2002/images/presepe_glitter.gif
Enzo



venerdì 2 dicembre 2011

LA NOCCIOLA . . .“REGINELLA” D’AUTUNNO"

http://nonsoloorologi.myblog.it/media/00/02/3925004693.gif



Le nocciole sono il frutto del nocciolo, pianta originaria dell'Asia minore, crescendo in gruppi di due o tre. Il seme (la nocciola vera e propria) è racchiuso da un guscio legnoso a sua volta ricoperto da una membrana di colore verde. Gli antichi romani donavano le nocciole per augurare la felicità, mentre in Francia, durante l'Ancien Régime, si regalavano agli sposi come simbolo di fecondità. Ha un significato particolare anche in relazione allo svolgimento di un duello; il terreno su cui esso doveva svolgersi era segnato con paletti di nocciolo. In una saga viene descritto che attorno ad una corta di giudizio furono piantati pali di nocciolo legati tra loro con una fune, come valore di legame sacro.

Nel nostro paese vengono prodotte soprattutto in Campania, nel Lazio e in Piemonte (laTonda Gentile delle Langhe vanta la certificazione I.G.P.). Oltre alla Tonda Gentile delle Langhe, molto utilizzata dalle industrie dolciarie, altre varietà molto note sono la Tonda Gentile Romana nel Lazio, la San Giovanni e laTonda di Giffoni in Campania, le Nocciole dei Nebrodi e delle Madonie in Sicilia e la Tonda Calabrese. 
Le nocciole completano la loro maturazione nel periodo che va dalla seconda metà del mese di agosto alla prima metà del mese di settembre. 
Le nocciole sono reperibili sul mercato per tutto il corso dell'anno, con o senza guscio, confezionate oppure sfuse o tritate come granella di nocciole. Nei negozi erboristici o in quelli specializzati nella vendita di alimenti biologici, vengono venduti prodotti a base di nocciole come la pasta o l'olio; quest'ultimo viene usato anche per condire l'insalata.
  

http://webgrafica.mrwebmaster.it/store/gif-animate/feste/natale/babbo-natale/1.gif
 
È opportuno orientarsi a nocciole sgusciate vendute in confezioni sottoposte a sottovuoto o perlomeno in contenitori sigillati; tali metodiche infatti garantiscono una maggiore conservazione della freschezza. Le nocciole fresche deperiscono molto in fretta, specialmente se vengono private del guscio; è consigliabile quindi consumarle abbastanza velocemente evitando l'esposizione alla luce e all'umidità. Le nocciole prive di guscio possono essere eventualmente conservate in frigo; quelle con il guscio invece possono essere conservate a temperatura ambiente purché in luogo asciutto. Se le nocciole vengono congelate la conservazione può protrarsi anche per diversi mesi. Nel caso vengano tostate, si deve far attenzione a non superare i 40 °C allo scopo di non provocare alterazioni dei grassi che contengono. Per togliere la pellicina che ricopre le nocciole fresche si può metterle in forno e poi, appena asciutte, strofinarle con un panno. 

 
Come tutta la frutta secca, anche le nocciole contengono molti grassi e quindi molto caloriche, per cui vanno consumate con moderazione.
La composizione media per 100 g di nocciole, al netto del guscio si può schematizzare così : proteine: 14,95 g; grassi: 60,75 g; carboidrati: 16,70 g; fibre: 9,7 g; ceneri: 2,29 g; acqua: 5,31 g; colesterolo: 0 g; sodio: 0 g; calorie: 628 !!
La frutta secca oleosa, da "minaccia" per la linea, ho già avuto modo di sottolineare presentando le noci, in questi anni è diventata un prezioso alleato della nostra salute, proteggendo il cuore. In alcune specifiche ricerche, indipendentemente dalla forma di assunzione, le nocciole hanno mostrato di ridurre il colesterolo LDL , "cattivo", in media del 5%, aumentando il colesterolo HDL, "buono", e anche i livelli di vitamina E , migliorando il profilo del rischio cardiovascolare.
Questo si deve alla particolare composizione in grassi della frutta secca che ha effetti positivi sull’equilibrio del colesterolo "buono" e "cattivo", sul quale agisce favorevolmente anche il contenuto in fibre. Le vitamine antiossidanti, in particolare la E, proteggono dalla ossidazione che costituisce un fattore importante nello sviluppo dell’aterosclerosi, perché facilita la deposizione di colesterolo sulla parete delle arterie. La frutta secca va dunque consumata cercando anche di variare perché, per esempio, i pistacchi sono ricchi di potassio e di ferro e le mandorle, con le nocciole, di vitamina E.
Ma ora, grati alla nostra “REGINELLA” d’autunno per le sue proprietà, scopriamone anche qualche golosità !


BISCOTTI D’AUTUNNO

Ingredienti per 20 biscotti : 100 g di burro – 60 g di zucchero di canna – 1 uovo – 200 g di farina integrale – 1 cucchiaino di lievito - 50 g di uva sultanina – 1 tazzina di grappa – 30 g di granella di nocciole – 50 g di mandorle – 2 cucchiai di miele.

Procedimento : fate ammorbidire l’uvetta nella grappa; in una terrina lavorate il burro con lo zucchero di canna,aggiungete l’uovo e formate una crema. Aggiungete la farina,il lievito e lavorate fino ad ottenere un impasto molto omogeneo. Aggiungete infine l’uvetta ammorbidita e strizzata e le nocciole tritate, Con l’impasto formate tante paline della grandezza di una noce e metterle in una teglia rivestita con carta da forno, distanziandole tra loro. Tritate grossolanamente le mandorle e mescolate insieme al miele. Schiacciate leggermente ogni pallina e distribuite mandorle e miele sui biscotti. Infornate a 180°C e cuocete per 15 minuti. Lasciate intiepidire prima di servire i biscotti.


SALAME DI CIOCCOLATO

Si tratta di un dolce semplicissimo, senza liquore, senza burro, con la nutella o crema simile, arricchito con frutta secca, mandorle, nocciole, secondo il gusto personale. E’ quindi adatto anche ai bambini.
Ingredienti per 8 persone : 250 g di biscotti,tipo gallette - 100 g di zucchero – 100g di cioccolato fondente – 100 g di nutella – 1 tazzina di acqua – 100 g di nocciole o mandorle – 1 uovo.

Procedimento : in una casseruola far sciogliere il cioccolato fondente, la nutella e lo zucchero con una tazzina d’acqua tiepida. Mescolate con un cucchiaio di legno e quando si forma una crema fluida, aggiungete l’uovo. Continuate a cuocere, mescolando fino a che l’uovo non si sarà completamente amalgamato alla crema di cioccolato. Spegnete la fiamma ed aggiungete i biscotti sbriciolati e le nocciole o le mandorle tritate. Mescolate bene e versate il composto su un foglio di carta da forno, della misura adatta ad avvolgere, arrotolandolo, il salame. Chiudere bene e mettete nel freezer per almeno 2 ore. Servitelo dopo averlo liberato dalla carta di avvolgimento, in un piatto da portata, affettato. Una volta servito, può essere conservato tranquillamente anche in frigo qualche giorno mantenendo una giusta consistenza.
CIAMBELLA ALLA FRUTTA SECCA

Ingredienti per uno stampo da 28 cm : 3 uova – 200 g di zucchero – 100 g di burro – 450 g di farina 00 – 350 ml di latte – 1 bustina di lievito per dolci – 250 g di fichi secchi – 100 g di nocciole – 100 g di uva sultanina – 50 ml di grappa.
Procedimento : tritate grossolanamente le nocciole, sminuzzate i fichi secchi e fate ammorbidire l’uvetta nella grappa. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi a neve, mentre, a parte, montate i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi. Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e continuate a montare. Fate sciogliere il lievito nel latte e versatelo nel composto; infine aggiungete la farina e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Unite la frutta secca e incorporatela delicatamente con un cucchiaio di legno; aggiungete gli albumi all’impasto. Imburrate ed infarinate uno stampo per ciambelle e versatevi l’impasto; infornate a180°C per 45minuti. Lasciate intiepidire e servite a fette, eventualmente spolverizzato di zucchero al velo.

TORTA ALLE NOCCIOLE

Ingredienti : 125 g di farina – 125 g di zucchero – 100 g di burro fuso – 3 uova intere – 150 g di nocciole – 1 bustina di lievito – 1 bicchiere di latte – 1 cucchiaio di olio di oliva o di semi di mais – buccia di 1 limone,grattugiata.
Procedimento : unite la farina, lo zucchero, le uova ed il burro, infine l’olio ed il latte. Quando la pasta sarà ben amalgamata, unite il lievito e le nocciole macinate o tritate non troppo finemente. Infornate a 180°C per circa mezz’ora. A piacere potete spolverizzare con zucchero a velo.
Ma non pensiate che con le nocciole si possano realizzare solo dolci . . . un esempio ?
SPAGHETTI TONNO E NOCCIOLE 

Ingredienti per 4 persone : 320 g di pasta tipo spaghetti – 150 g di tonno sott’olio – 40 g di nocciole – la buccia grattugiata di un limone – 1 cucchiaio di maggiorana - 1 cucchiaio di prezzemolo – 5 cucchiai di olio d’oliva – sale – pepe bianco.
Preparazione : mettete nel frullatore le nocciole, metà del tonno, un cucchiaio di maggiorana ed uno di prezzemolo,la buccia grattugiata del limone, 5 cucchiai di olio, sale e pepe. Frullate fino ad ottenere un composto cremoso. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con la salsa ed il tonno rimasto, spezzettato. Mescolate bene e servite ben caldo.


PENSIERO DI OGGI







Io merito tutte le cose buone che la vita

ha da offrirmi 


http://www.webalice.it/sissunchi/line1.gif
Si ride, si piange


http://www.webalice.it/sissunchi/line1.gif


 GIUFA'  LAVORA COME FACCHINO


       Era un brutto periodo per Giufà ed egli fu costretto a lavorare come
      facchino.
      Così un uomo lo incaricò di portare una cesta contenente alcune
      bottigliette di vetro.
      L'uomo gli disse anche che durante il cammino gli avrebbe insegnato tre
      cose che avrebbero potuto essergli molto utili nella vita.
      Giufà e il padrone della cesta si incamminarono insieme lungo le stradine
      del villaggio.
      Giufà soffriva per il peso del carico e, dopo un breve tratto, chiese
      all'uomo di fermarsi per un po' e di dirgli quale era la prima cosa utile.

      Si sedettero sui gradini di un negozio e l'uomo disse:
      - Se qualcuno ti dice che essere affamati è meglio che avere la pancia
      piena, non credergli!
      Giufà annuì e riprese il cammino con la cesta sulla testa.

      Dopo un po' si fermò per un'altra breve sosta e chiese all'uomo di dirgli
      la seconda cosa utile.
      - Se qualcuno ti dice che andare a piedi è meglio che cavalcare, non
      credergli!
      Giufà annuì di nuovo e riprese il cammino seguendo l'uomo che gli indicava
      la strada.
      Arrivarono finalmente alla casa. Giufà era stanco e accaldato; chiese
      all'uomo di dirgli l'ultima cosa utile.
      - Se qualcuno ti dice che avrai dei soldi per aver portato questa cesta di
      bottiglie, non credergli!.
       A queste parole, Giufà scaraventò a terra la cesta e gridò:
      -- Se qualcuno ti dice che nessuna di queste bottiglie si è rotta, non
      credergli!



http://www.webalice.it/sissunchi/line1.gif



Annamaria... a dopo




http://www.webalice.it/sissunchi/line1.gif




CIAK SI GIRA


Arturo Brachetti  rende omaggio al cinema nel suo spettacolo : Ciak si gira

A Roma, all’Auditorium della Conciliazione dal 18 ottobre al 12 novembre, si sono contate più di 80 trasformazioni, che consentono ad Arturo Brachetti di incarnare i divi della celluloide. Non poteva non attingere a quell’universo fantastico che ha alimentato più di ogni altro le sue rocambolesche e fantasiose metamorfosi : un evento interamente dedicato al grande schermo. Per la gioia di gradi e piccini, davanti agli occhi rapiti, stupefatti ed eccitati di un’intera platea a bocca aperta, si vedono sfilare in rapidissima sequenza, con cambi di costume quasi impercettibili e di rara efficacia camaleontica, figure amatissime come Zorro, Mary Poppins, Maciste, Crudelia De Mon, cowboys, corsari e avventurieri, senza rinunciare neanche ai protagonisti dei più famosi film horror. Si passa dall'evocazione del mondo di Fellini, già presente nelle precedenti esibizioni di questo genio italiano del trasformismo, ai grandi film hollywoodiani, da Baby Jane ai musicals, con una parata di personaggi da fare invidia a una cineteca: Charlie Chaplin, Gene Kelly, King Kong, Shrek, Liza Minnelli, Gollum, Harry Potter, Carmen Miranda, E.T. Judy Garland, Jack Sparrow, Biancaneve, Darth Vader, e molti altri.

Arturo Brachetti, è l’unico artista capace di coniugare la magia del teatro con l’arte del trasformismo, considerato ormai il più grande trasformista a livello internazionale, in grado di interpretare in un solo spettacolo teatrale fino a 100 personaggi diversi e di cambiarsi in pochissimi secondi, dalle scarpe alla parrucca, tanto che il Guinness Book of Records (Guinness dei Primati) lo annovera come il più veloce trasformista del mondo. Partito con un bagaglio di sei costumi, ora ne possiede più di 350 con un repertorio vastissimo e in continua evoluzione. Il suo precedente one-man show L’uomo dai mille volti, è stato visto da oltre un milione e mezzo di spettatori in tutto il mondo, rimanendo per più di due anni in cartellone a Parigi, battendo ogni record e vincendo il Premio Molière. Il suo adattamento inglese, Change, è stato in scena al Garrick Theatre di Londra; ha avuto una nomination nella categoria “Best Entertainment” per i Laurence Olivier Awards 2010, il più prestigioso riconoscimento teatrale londinese. Arturo Brachetti è il solo artista italiano ad aver ricevuto ben 2 nominations “Best New Comedy” che è internazionalmente considerata la più alta onorificenza del teatro inglese. Si è esibito indifferentemente in diverse lingue e in centinaia di teatri nel mondo, tanto per la famiglia reale inglese che per Jacques Chirac all’Eliseo.

Quando non è in scena dirige spettacoli musicali di varietà ed è abitualmente il regista di tutti gli spettacoli teatrali di Aldo, Giovanni e Giacomo. Insomma, un artista che fa sempre piacere applaudire, per ripagarlo delle intense meraviglie che suscita nello spettatore.





MARIA... a dopo

Come scrivere una storia ^10 - scrittura creativa

lezione -9^- pubblicata il 23-11-2011




http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/babbonatale/noel.gif


http://www.andromedafree.it/gifanimate/archivi/gifseparatori/bar272.gif

TIPOLOGIE FISICHE E COMPORTAMENTALI
http://4.bp.blogspot.com/-BQOKZ5DHt8M/Tr2ZrcixHgI/AAAAAAAAHfU/SuXsxkg3BQU/s200/images.jpg

FRONTE:
  • ampia
  • accentuata convessità della fronte protuberante
  • bassa
  • bassa, compatta e anche nodosa
  • bassa con seni frontali molto evidenti
  • bassa, ingobbita, sinuosa
  • bombata
  • corrucciata
  • elastica, chiara, poco rugosa
  • esigua, non ben proporzionata, tormentata
  • grande e sinuosa
  • granulosa e scura
  • inclinata all’indietro
  • liscia
  • media e ben proporzionata
  • media, ma non ben definita, caotica
  • molto inclinata
  • morbida, colorita, con rughe sottili e precise
  • piatta
  • piccola e ben proporzionata
  • predominante, smisurata
  • quadrata
  • ridotta e bassa
  • seni frontale appiattiti al centro
  • seni frontali molto evidenti
  • sinuosa
  • spaziosa
  • sporgente
  • tormentata
  • veramente enorme, sproporzionata
  • verticale

GESTI:
  • aggraziati
  • ampi
  • ampi e lenti
rozzi
  • eccessivamente rozzi
  • sgraziati


GIUNTURE:
  • grosse
  • solide
  • solide e grosse
  • sottili

GUANCE:

  • gonfie
  • paffute
  • gonfie, affette da couperose

LABBRA:
  • armonicamente regolari, carnose, esteticamente perfette,
orlate, richiamano una conturbante sensualità
  • carnose, regolari
  • fini, regolari
  • rettilinee
  • serrate e ravvicinate in modo che il labbro inferiore sia più in avanti che indietro
  • sottili e serrate
  • sottili, ridenti

LABBRA (disarmonie):
  • labbro leporino

MANI:
  • affusolate
  • aggraziate
  • lunghe
  • materiali, forti
  • materiali, grosse e forti
  • robuste, carnose, e agili
  • umide

MASCELLE:
  • come tagliate nella pietra, quasi geometriche
  • lunghe, molto attaccate alle orecchie

MENTO:
  • aguzzo
  • a bazza, cioè aguzzo e proteso in avanti
  • adiposo
  • allungato, con mascelle sfuggenti, quasi inesistenti
  • con piccola fossetta in mezzo
  • con una leggera rientranza
  • esiguo, rientrato, che sembra formare il prolungamento del collo
  • grassoccio
  • largo e molto prominente
  • largo e pesante
  • lungo, mobile e sodo
  • molle e abbondante
  • ossuto, privo di carne
  • ovale
  • quadrato
  • quadrato, con mascelle forti
  • ricoperto all’eccesso (doppio o triplo)
  • rientrante
  • robusto, quadrato, rettangolare
  • sommerso da una valanga di pieghe adipose
  • sotto il labbro inferiore
  • tondo e ben disegnato
  • tondo e ben strutturato
  • tondo, senza callosità
  • triangolare

MUSCOLATURA:

  • normale
  • poderosa, asciutta e nodosa

Fine

Enzo
http://www.carloneworld.org/images/Speciale_Natale/gif_animate/babbo_natale/gif_natale_6.gif

http://www.andromedafree.it/gifanimate/archivi/gifseparatori/bar272.gif

CONSIGLI UTILI

http://www.carloneworld.org/images/Speciale_Natale/gif_animate/buon_Natale/arvoree.gif


 
Per avere le verdure per un soffritto sempre fresco e pronto per l’uso lavate e asciugate del sedano, carota e cipolla in parti uguali, frullate e mettete il composto in un contenitore per alimenti in congelatore.
http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/buon_Natale/calza.gif
Il basilico,come il prezzemolo, è un’erba che va aggiunta solo alla fine della cottura e non durante, altrimenti, perde parte del suo profumo.

Se il mascara sbava eliminate le tracce di colore con un bastoncino di cotone imbevuto di struccante per gli occhi.
  http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/buon_Natale/campanelle.gif
Per infoltire le ciglia basta tracciare una piccola riga nera all’attaccatura delle stesse prima di usare il mascara. Se la riga di matita per gli occhi non è perfetta, sfumatela con un pennellino morbido.

Per le labbra sottili e per le bocche dalla dentatura non perfetta meglio usare un rossetto chiaro e brillante.
http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/buon_Natale/pupazzo1.gif
 
Volete montare gli albumi a neve ben ferma? Aggiungete un pizzico di sale oppure due gocce di limone prima di sbatterli.

http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/babbonatale/natale_05.gif
 
Un infuso di alloro, dolcificato con il miele, è utile quando si è raffreddati.

 
Un pezzo di alluminio, avvolto intorno al  manico di una pentola che volete mettere nel forno, impedirà al calore di bruciarlo.

  http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/buon_Natale/candelina.gif
Le fette di ananas fresco si sposano bene con il prosciutto crudo servito come antipasto.

 
L’anguilla vi sembra troppo grassa? Dopo averle tolto la pelle, tagliatela a pezzi e mettetela in un tegame senza condimento solo con abbondante succo di limone e sale, e infilatela nel forno.

  http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/babbonatale/natale_05.gif

Se vi accorgete che l’arrosto sta diventando troppo secco, ultimate la cottura usando del latte per bagnarlo e coprite la tela con un foglio di alluminio.

Quando snocciolate le amarene, lasciate a riposo i loro noccioli per circa quattro mesi ricoperti di acquavite in un luogo al buio. Otterrete così un ottimo maraschino.

 
L’ananas fresco mal sopporta le temperature inferiori a 7° C. Non mettetelo in frigorifero ma conservatelo in un luogo fresco.

 
Affinché le verdure lessate mantengano il loro colore è sufficiente passarle in acqua e ghiaccio subito dopo averle scolate.

 
Il basilico non va mai tritato né tagliato ma spezzato con le mani e poi immediatamente aggiunto a preparazione ultimata senza prolungare la cottura.

  http://www.carloneworld.it/images/Natale_Special/gif_animate/babbonatale/renna24.gif
Annamaria2

giovedì 1 dicembre 2011

PENSIERO DI OGGI


Pensiero positivo di oggi









In ogni istante respiro Abbondanza e

rilascio Abbondanza 

http://www.meteoindiretta.it/cartine/elaborate/0_italia.png


http://digilander.libero.it/PensieriInVolo/natleggende/stell%20di%20natale.gif


http://www.partecipiamo.it/gif/mani/09.gif